Sei un’avvocato e vuoi acquisire più clienti tramite il web? In questo articolo ti parlerò dei metodi di web marketing per avere prosperità e abbondanza nei prossimi anni, poter addirittura scegliere i tipi di clienti e scartare quelli che ti fanno perdere tempo o non ti piacciono.

Ti assicuro che se metterai in pratica anche solo una parte delle cose che ti sto per dire, non avrai mai più problemi di acquisizione clienti.

Quello che leggerai di seguito non sarà solo un elenco scopiazzato di cose prese da internet, ma il frutto della mia esperienza.

Ma prima di iniziare una brevissima presentazione…

realizzazione sito web seo friendlyMi chiamo Diego e sono un digital marketer. Aiuto imprenditori e professionisti ad acquisire clienti e ad aumentare il fatturato. In questo blog parlo in modo semplice senza particolari tecnicismi delle strategie e delle tecniche di web marketing per ottenere risultati. Se ti interessa l’argomento iscriviti alla mia mailing list per ricevere informazioni aggiornate.

In questo articolo ti parlerò di tutte le strategie che un avvocato dovrebbe applicare per cominciare il suo viaggio online. Quello che funziona e quello che non funziona. Innanzitutto ti dirò cosa NON devi fare per incasinarti ancora di più. Poi passerò in rassegna tutti gli strumenti che hai a disposizione e ti darò qualche dritta fondamentale aggiornata al 2020.

Stiamo andando verso una società in cui l’online sarà la priorità. Tra 5 o 10 anni l’avvocato non sarà più scelto per criterio geografico, ma per la comunicazione online che instaurerà con il suo pubblico. Il covid-19 ha cambiato velocemente molte carte in tavola modificando le abitudini delle persone e non ha fatto altro che accelerare questo processo. Purtroppo, chi non si adatta a questo nuovo modo di comunicare, sarà destinato a rimanere nell’ombra.

Comunque non devi avere paura, perchè il futuro sarà sempre più bello (se seguirai i miei consigli) 😅

Infatti per chi ha voglia di crescere e di emergere ci sarà sempre spazio, perchè prevedo come al solito che saranno in moltissimi che non si adatteranno ai nuovi standard lasciando ampi spazi di manovra per i volenterosi.

Con questo articolo vorrei introdurti agli stessi consigli che ho dato all’avvocato Carlo Alberto Micheli. Se non lo conosci è un avvocato che tratta questioni contabiligestionalifiscali e giuridiche di svariata natura e lo puoi trovare sul web con il suo nome e i suoi brand myaccounting.it e mylegal.it.

Se penso alla sua parabola mi vengono i lucciconi agli occhi.

E’ partito con lo studio in un garage riadattato come ufficio. Proprio come Steve Jobs, anche se il settore legale non ha niente a che fare con la tecnologia 🤣

Nonostante lo avesse ridipinto bene, si vedeva comunque che era un garage al piano terra in un condominio.

Aveva qualche cliente conoscente e poco più, non sapeva dove sbattere la testa. Stava tutto al giorno al telefono ma non riusciva ad aumentare il suo giro.

(Ad aggravare la situazione poi erano gli anni 2011 – 2012, anni terribili in cui non c’era un soldo in giro e le persone si suicidavano per la crisi).

Finchè un giorno non mi chiama ed elaboriamo una strategia per acquisire clienti. Oggi nel 2020 ha una marea di richieste di lavoro ogni giorno e il suo problema non è più cercare i clienti. L’altro giorno sono passato a trovarlo e mi ha fatto vedere la sua email: ha 30 – 40 richieste di consulenza ogni giorno 😮

Come ha fatto a raggiungere questi risultati? Sicuramente per il 50% grazie al suo talento, alla sua bravura e alla sua voglia di mettersi in gioco, ma per l’altro 50% grazie agli strumenti del web che gli ho consigliato di usare.

Sei curioso di sapere quali? Continua nella lettura e lo scoprirai…

Come fa un avvocato che ha pochi clienti a crescere e diventare un punto di riferimento?

In realtà non c’è un segreto. E’ tutto alla luce del sole. Ma se te lo devo dire in una frase opterai per questa:

“Oltre a diventare veramente bravo nella tua specializzazione, devi costruirti una forte presenza online.”

Sicuramente l’avrai anche sentita 1000 volte….

Mentre non posso aiutarti con i consigli sul come diventare più bravo in quello fai, posso invece darti consigli su come migliorare la tua presenza online.

Devo prima scardinare un’errata certezza presente nelle menti di alcuni dei miei clienti.

La presenza online NON è un RISULTATO, ma un PROCESSO. Questo significa che non puoi costruirla in 2 mesi e poi non occupartene più.

La comunicazione con il tuo pubblico deve diventare una costante.

processo presenza online forte avvocato

Non pensare che facendo un sito web e lasciandolo li potrai risolvere tutti i tuoi problemi. Non siamo più nel 2005. All’epoca potevi farlo. Adesso è cambiato tutto.

Adesso è necessario impiegare del tempo a COMUNICARE.

Fare video, scrivere articoli, pubblicare post sui social network, inviare email agli iscritti.

Il libero professionista del 2020 che vuole crescere velocemente dovrebbe SOLO COMUNICARE.

E allo stesso tempo delegare tutta la parte relativa all’erogazione del servizio a collaboratori competenti.

Essere organizzato come uno studio “media-first”, ti permetterebbe di ricevere sempre più richieste di lavoro e di crescere.

Cose da non fare #1 Comunicare in legalese

Ora che ti ho detto che la priorità di tutto è comunicare, passiamo al come NON farlo e a come farlo.

I tuoi clienti sono persone comuni, spesso ignoranti, analfabete (mi dispiace dirlo ma è così, c’è mediocrità in giro 😨).

Sono competenti solo nella loro specializzazione.

come-comunicare-avvocato-studio-legaleSe parli in “legalese” loro non ti capiscono ed è molto probabile che tu metta distanza invece di avvicinarli. E tu non vuoi questo, vero?

La comunicazione funziona solamente se il destinatario riesce a comprendere quello che stai dicendo.

Per questo ti esorto a semplificare il tuo linguaggio. Dimentica formule come

“Orbene”, “sulla scorta di tali ragioni”, ………..

Cerca di parlare come parlerebbe il tuo cliente, dandogli del tu, in modo confidenziale. Non devi per forza metterti al suo stesso livello, ma almeno fa qualcosa per farti comprendere più facilmente.

Ad esempio frasi come:

“L’art. 2048 del Codice civile prescrive a carico dei genitori (e dei soggetti ad essi espressamente equiparati: tutore ed affiliante) la responsabilità per il fatto illecito commesso dai figli minorenni con essi conviventi…”

…una persona comune avrebbe difficoltà a leggerle. La stessa frase potrebbe diventare:

I genitori sono responsabili per tutti gli illeciti commessi dai figli minorenni conviventi. Lo dice l’articolo 2048 del Codice civile.

In pratica scrivi frasi corte, senza ridondamenti, non aprire mille parentesi, non fare molte citazioni colte. Dai del tu e sii più diretto possibile.

La semplificazione del linguaggio deve avvenire su tutti i media: audio, video, testo, email, social network etc…

E’ un cambio di mentalità che devi fare se vuoi metterti in connessione con il tuo pubblico. Provaci e vedrai i risultati!

Cose da non fare #2 Iscriverti a siti di intermediazione

La seconda cosa da evitare se non vuoi uscire matto e ora ti spiego perchè.

In rete ci sono dei siti web che ti procurano richieste da parte di potenziali clienti. Non so se sei mai capitato iscriverti su preventivi.it, habitissimo.it, etc.. 

Questi portali convogliano una marea di persone curiose che stanno cercando un preventivo online. E permettono di confrontare e scegliere tra 5 preventivi.

Dall’altra parte ci sono i professionisti come te che rispondono e fanno i preventivi, sperando di acquisire il cliente.

Il problema è che queste persone:

  1. Sono spesso solo curiose. Nel momento in cui le richiami spariscono
  2. Scelgono solo il prezzo più basso. Non hanno tempo, ne voglia di sapere chi c’è dietro alle risposte. Per loro gli avvocati sono tutti uguali.

Tu non devi affidarti a questi tipi di clienti. Perderesti solo soldi e tempo.

Ma dovresti costruirti un seguito di persone che ti conoscono e che ti stimano per quello che fai. Persone a cui non interessa il prezzo dei tuoi servizi, perchè per loro diventi insostituibile con nessun altro. E di conseguenza non interessa ricevere una consulenza da uno sconosciuto a minor prezzo.

Gli strumenti che hai a disposizione per trovare sempre nuovi clienti

Ma ora passiamo agli strumenti che un avvocato ha a disposizione per crescere. Te ne parlerò uno per uno, elencando anche i vantaggi e gli svantaggi.

Partirò dagli strumenti base per poi arrivare a quelli più complessi. I primi 3 strumenti (sito web, google mybusiness e google ads) li considero fondamentali per iniziare il tuo percorso online. Senza questi non possiamo nemmeno operare con gli altri più avanzati.

Gli strumenti base però non ti porteranno risultati sorprendenti.

Si è vero che con un sito web fatto bene e posizionato nei motori di ricerca puoi intercettare dei clienti, ma non arriverai mai a grandi numeri.

Ormai tutti hanno un sito web e per differenziarti hai bisogno di qualcosa di più.

Hai bisogno di strumenti che possano mettere in mostra la tua personalità. Ed ecco perchè hai bisogno di quelli “avanzati” (ma in realtà non lo sono).

Per farti comprendere come funzionano gli strumenti di digital marketing, a me piace sempre introdurre la metafora della squadra di calcio.

Ogni strumento ha un proprio ruolo e svolge un determinato compito. Ma tutti insieme hanno un unico obiettivo!

squadra-calcio-strumenti-web-marketingProprio come nel calcio, solo che invece di fare goal e vincere contro la squadra avversaria, qui l’obiettivo corale è acquisire clienti.

Spero di essere stato chiaro!

Comunque ora ascoltami bene perché ti sto per fare una consulenza completa su ciò che può funzionare e cosa no per acquisire clienti online nel 2020 😀

Strumento #1 Sito web & Seo

Avere un sito web dove presentarti dovrebbe costituire la base della tua strategia.

Un cliente deve poter trovare le tue informazioni personali: una breve biografia, le specializzazioni, i collaboratori, le foto dello studio e i tuoi contatti.

Ti dico questo perchè vedo ancora molti professionisti che ad oggi non hanno nemmeno il sito web, nel 2020 😱

Il “sito web vetrina” (per intenderci quello con 5 – 6 pagine basiche) però non può portarti valanghe di clienti da un momento all’altro.

Ti permetterebbe solo di essere trovato per il tuo nome e cognome e poco più.

Quello di cui hai bisogno per cominciare ad acquisire dei contatti dal web è di costruire delle pagine sulle specializzazioni in modo che puoi lavorare di SEO.

La SEO non è altro che la search engine optimization (ottimizzazione delle pagine per i motori di ricerca).

Dovresti fare una pagina per ogni specializzazione, affinchè ciascuna di queste pagine sia ottimizzata per una parola chiave. Ad esempio:

  • “Avvocato civilista + la tua città”
  • “Avvocato penalista + la tua città”
  • “Avvocato divorzista + la tua città”
  • “Avvocato tributarista + la tua città”
  • etc…

In questo modo riusciresti a intercettare tutti coloro che cercano un avvocato specializzato nella loro città. All’interno di ogni ambito legale poi, ci sono numerosissime categorie

Io stesso posso aiutarti a fare un’ottima analisi delle parole chiave per individuare le nicchie scoperte e creare una buona base dalla quale partire.

Essendo i siti degli avvocati molto indietro su questo aspetto, possiamo fare veramente un bel lavoro.

Strumento #2 Google my business

Quando un tuo potenziale cliente cerca un avvocato, spesso cerca “Avvocato + specializzazione + città”.

E ogni volta che viene digitato il nome di una città su Google, si attiva la mappa. E’ ovvio che tu devi esserci.

Per fare ciò ti devi iscrivere a Google my Business.

avvocato google mybusiness map

Una volta aperto l’account, devi ottimizzarlo con tutte le informazioni che servono per completare la scheda.

Più lo compilerai in modo dettagliato, più possibilità hai di apparire in alto su google.

Un’altra cosa che devi fare è farti fare delle recensioni dai clienti in modo che appaiano le stelline arancioni che catturano l’attenzione.

Più recensioni riesci a ottenere, più verrai scelto dal potenziale cliente. L’esempio qui sopra mostra uno studio legale con ben 161 recensioni di alto livello. E’ molto probabile che attragga moltissime richieste da google.

Come fare a ricevere recensioni?

Semplice! Contatta tutti i clienti che sono rimasti soddisfatti dei tuoi servizi e chiedigli se possono lasciarti una recensione sincera.

Io ti posso aiutare a creare un link diretto alla pagina delle recensioni per rendere questo compito il più semplice possibile ai tuoi clienti.

Strumento #3 Google ads

Tra gli strumenti base includo anche Google ads, la piattaforma pubblicitaria di google.

In pratica Google ti permette di arrivare subito tra le prime posizioni senza dover aspettare il posizionamento organico con la SEO.

Basta sponsorizzare i link con gli annunci. Sicuramente li avrai visti molteplici volte, sono questi:

google ads avvocato studio legale

Questa soluzione è la più veloce in quanto ti consente di posizionare in primissima posizione il tuo sito (si tratta di aspettare qualche ora, giusto il tempo dell’approvazione dell’annuncio da parte dello staff di google).

Tu infatti scrivi un breve annuncio, scegli le parole chiave chiave per le quali far apparire il tuo annuncio, scegli un budget, metti a disposizione la tua carta di credito e dopo poco il tuo link sarà visitato dai potenziali clienti.

A fine mese ti verranno scalati i soldi spesi.

Quali sono i vantaggi della piattaforma pubblicitaria google ads a pagamento?

– Velocità (alcune ore)

– Puoi scegliere il tuo target in base alle parole chiave digitate. Infatti avrai la sicurezza che i click che ricevi saranno di persone potenzialmente interessate in ciò che proponi.

E gli svantaggi?

– Costo. Per ogni click sul tuo link sponsorizzato dovrai pagare una piccola quota a google che può variare da 0,20 cent a oltre 3 euro (dipende da alcuni fattori come la concorrenza, la coerenza del tuo annuncio con le parole chiave selezionate etc).

Quindi Google adwords è un ottima soluzione se vendi un servizio/prodotto che ha un alto margine di guadagno (sopra le 500 euro) che nel peggiore dei casi ti permette con una sola vendita mensile di riprendere perlomeno i soldi spesi in pubblicità e nel migliore dei casi farti guadagnare bene.

– Appena interrompi la campagna pubblicitaria, i tuoi annunci non saranno più visualizzati

Strumento #4 Blog

E ora passiamo agli strumenti avanzati, quelli che ti porteranno sicuramente grandi soddisfazioni.

All’interno del sito puoi fare una pagina “Blog”, all’interno della quale puoi raccogliere tutti i tuoi articoli.

A cosa servono gli articoli?

blog per avvocato o studio legaleGli articoli servono per posizionarsi su google e intercettare tutte quelle persone che cercano informazioni pratiche su come risolvere un problema. Portano traffico di visitatori che hanno un problema legale e che potenzialmente puoi risolvere con i tuoi servizi.

Non si tratta quindi di intercettare chi digita “Avvocato civilista milano”, cioè persone che sono consapevoli di aver bisogno di un avvocato (per questo funzionano le pagine di cui ti ho parlato nel punto 1).

Ma piuttosto chi cerca “divorzio mantenimento moglie”.

Chi digita quest’ultima parola chiave vuole sapere a cosa va incontro in caso di divorzio.

E’ una persona che ancora non ha divorziato, ma ha in mente di farlo. Se riesci a coinvolgerla con informazioni utili, è molto probabile che ti contatti per avere maggiori informazioni e diventi cliente.

Ricordati che ciascun articolo deve essere ottimizzato per una parola chiave. Per questo è molto importante fare una ricerca approfondita delle parole chiave per stilare un piano editoriale.

Non devi scrivere gli articoli tanto per fare.

Se hai intenzione di tirarli via mi dispiace dirlo ma il blog non fa per te, non hai capito l’importanza.

E’ meglio farne 5 bene piuttosto che 25 scritti male senza dare alcun valore per chi legge.

Comunque consiglio sempre di fare un piano editoriale di 30 articoli per iniziare (ti posso aiutare con la ricerca delle parole chiave). 30 è un numero sufficiente per permetterti di intercettare una buona quantità di traffico in modo da ricevere continuamente nuove richieste.

Quali sono i vantaggi del blog?

  • Puoi ricevere dei benefici per anni. Infatti un articolo scritto può rimanere posizionato anche per 4 – 5 anni e portarti sempre nuovi clienti.

Quali sono gli svantaggi del blog?

  • Impegno. Devi impiegare molto tempo a scrivere, ma non lo devi vedere come un costo in termine di tempo e soldi. Piuttosto ti consiglio di vederlo come un investimento in cui ogni risorsa che impegni, ti porta un ottimo ritorno sull’investimento.
  • Lentezza. Gli articoli ci mettono qualche mese a posizionarsi su google, anche se poi rimangono li per anni.

Strumento #5 Email marketing

Tempo fa ho sentito una frase che non mi scorderò mai:

“I soldi non crescono sugli alberi, ma nelle liste”

Che cosa vuol dire? Cosa sono le liste?

Per liste intendo la raccolta di indirizzi email dei tuoi potenziali clienti o dei clienti. Insomma persone che sono venute in qualche modo in contatto con te.

Perchè sono così importanti?

E’ stato dimostrato che chi già ti conosce è più facilmente predisposto a rivolgersi e ad acquistare da te. Ha già passato la fase preliminare in cui non si fida e ha bisogno di prove.

Ecco perchè devi curare il rapporto con i tuoi clienti inviando regolarmente delle email. Le email raggiungono tutti in modo capillare e sono tremendamente confidenziali.

Ma devi stare a attento a cosa scrivi. Non puoi ovviamente inviare contenuto di scarso interesse, altrimenti saresti contrassegnato come spam.

La chiave per un buon email marketing è mantenere empatia e relazione, come se avessi davanti un amico.

active-campaignRaccontando la tua storia, la tua vita quotidiana e facendo vedere come risolvi i problemi. Senza nessuna pretesa. Senza aspettarti nulla indietro.

Per fare “email marketing” devi armarti solo di uno strumento: ActiveCampaign. Apri un account gratuito di prova e inizia a caricare gli indirizzi email dei tuoi clienti. Sarà l’investimento più importante per la tua attività, in quanto riuscirai a raggiungere centinaia di persone in modo simultaneo. Costa solo una decina di euro al mese, quindi niente di impegnativo a livello economico.

Tutto l’impegno che devi mettere è nella scrittura dei tuoi pensieri.

Rimarrai stupito da quante persone ti seguiranno e ti contatteranno per chiederti un “aiuto legale”.

Come fare a raccogliere gli indirizzi email di persone che ancora non sono diventate tue clienti?

Semplice! Devi creare un qualcosa di valore da dare in cambio della loro email, automatizzando il processo.

Nel tuo caso potresti mettere a disposizione dei moduli per facilitare la vita quotidiana, come ad esempio contratti di locazione, recesso auto, verbali per fare disdette delle bollette… Insomma tutti strumenti che possono essere utili.

Strumento #7 Partecipare ai gruppi facebook

Forse molti non se ne rendono conto, ma facebook è diventato un punto di aggregazione forte.

Tutti noi siamo iscritti a gruppi settoriali che ci connettono con i colleghi del settore.

Io sono iscritto a gruppi in cui si parla di web marketing, wordpress, pubblicità su facebook. Tu avrai i tuoi e così via…

Ti assicuro però che tra gli iscritti non ci sono solo colleghi di settore, ma anche tantissimi curiosi.

I curiosi stanno li “alla finestra” per vedere cosa dicono gli esperti in materia. Vogliono rimanere aggiornati su cosa “si dice in giro”.

Quando tu pubblichi un post loro ti leggono sempre. Magari non commentano, ma ti leggono.

Per questo motivo potresti postare contenuti interessanti che mostrino il tuo lavoro, la tua quotidianità. La formula magica anche qui è essere umili, dare tonnellate di valore senza aspettarsi nulla in cambio.

Potresti postare regolarmente brevi riflessioni, articoli del blog, video. Con il tempo cominci a costruirti un seguito di persone che apprezzano ciò che fai e che nel momento del bisogno si rivolgono a te.

Ti invito a vedere i gruppi non come un luogo di polemiche, ma come aggregatori di persone che possono aver bisogno dei tuoi servizi.

Però non devi fare l’errore di certe persone usando i gruppi Facebook solo come un mezzo di self-promotion, senza dare alcun contributo positivo e di valore agli altri utenti.

Se commetti questo errore, potresti ottenere l’effetto inverso. Saresti visto come uno spammer e allontaneresti sia i colleghi, sia i curiosi.

Strumento #6 Youtube

Youtube è senz’altro lo strumento più efficace che potresti utilizzare.

In video appari come sei, senza nessun filtro.

Le persone familiarizzano in modo immediato con la tua personalità: vedono quali sono i tuoi valori, come ti muovi, come parli.

Se ci pensi, un video contiene milioni di informazioni in più rispetto a un immagine o a un testo.

Mentre un testo devi leggerlo e interpretarlo, in un’immagine racchiudi i colori, la disposizione degli elementi contenuti, la relazione tra gli elementi. In un video hai ancora più informazioni.

Potresti stare un pomeriggio intero a descrivere un’immagine con un testo e non ce la faresti comunque a comunicare l’immagine per come è. Avresti bisogno di mostrarla per comunicare le informazioni esatte in modo immediato.

E poi con il testo c’è il problema dell’interpretazione: ciascuno di noi quando pensa alla parola verde, gli viene in mente un verde diverso: a chi più chiaro perchè inconsciamente gli ricorda il prato dove giocava da bambino, a chi più scuro perchè viene associato ad emozioni più negative.

Il video è l’evoluzione dell’immagine. Contiene fotogrammi, cioè tante immagini in un solo secondo che riproducono il movimento. Cioè non da solo informazioni sulla relazione tra gli elementi, ma anche come cambia la relazione tra gli elementi nel tempo.

Capisci ora quanto il video sia più potente rispetto a tutti gli altri media?

Ti da milioni di informazioni in pochissimi secondi.

Il video è importante se vuoi avere un alto impatto sul tuo pubblico. Costruisci un format personale.

Potresti ad esempio fare ciò che ha fatto l’avvocato Carlo Alberto Micheli.

L’avvocato ha cominciato a fare video parlando dei temi legali al pubblico di youtube. Durante le mie prime consulenze, ho insistito tantissimo sul fatto che dovesse comunicare in modo molto semplice, come se parlasse a dei bambini.

Mi ricordo che gli dicevo “Carlo smetti di parlare con termini tecnici, altrimenti la gente non ti segue e scappa…”

Prendevo me come riferimento per capire, visto che sono completamente ignorante di temi legali. Se io riuscivo a capire di cosa parlava, allora sarebbe stato un buon video.

E così sono nati i primi video.

Marcello-Ascani-corso-youtubeCarlo Alberto Micheli adesso è diventato un brand. Un pò di tempo fa mi ha fatto vedere la sua email personale nella quale riceve circa 30 – 40 richieste di consulenza quotidiane 😲

Se vuoi iniziare subito il percorso per fare youtube, io consiglio di iniziare dal corso di Marcello Ascani. Un giovane youtuber famoso che ti fa capire l’attrezzatura necessaria per fare i video, come metterti davanti alla telecamera, cosa dire etc..

Si è vero ti può sembrare molto giovane, ma devi anche considerare che lui è riuscito a raggiungere i 520 mila iscritti al suo canale, quindi ha un sacco di cose da insegnarti sui video che io, per esempio, non posso.

E ricorda che non c’è bisogno che tu renda pubblici i primi video. Prima fai delle prove, così ti rendi conto di cosa migliorare e nel frattempo aspetti che la qualità diventi sempre più alta e non appena sei pronto, iniziare a pubblicare.

Consigli di mindset per far crescere lo studio legale

Come dice Sam Ovens, un imprenditore americano a cui mi ispiro molto:

“Ogni euro deve lavorare nel modo più intelligente possibile nel produrre altri euro, ogni investimento deve essere il più efficiente possibile”

consigli mindset per avvocatiQuindi ti devi sempre chiedere: “Dove devo spendere i miei soldi per avere un alto ritorno sull’investimento?”

La migliore risposta a questa domanda è nel produrre contenuti in modo umile, servizievole, cercando di dare valore e informazioni ai tuoi clienti.

Infatti ogni contenuto che produci (articolo, video, podcast etc…) rimane li come un soldatino che lavora per te anche mentre dormi la notte.

Anche se non sei operativo, una persona può sempre consumare un tuo contenuto (come per esempio tu stai facendo in questo momento con il mio articolo).

Il successo nell’acquisire clienti sta proprio nell’avere più soldatini possibili che fanno il lavoro sporco per te.

Il cambio di mentalità sta nel tirarsi fuori dalla banale operatività del tuo studio. Basta occuparti di piccole cose che puoi delegare ai tuoi collaboratori, ad esempio fare fotocopie, scrivere lettere o contratti legali.

Invece impiega il tuo tempo a parlare con i clienti, a creare strategie per difendere i tuoi clienti, a studiare, a produrre contenuti.

Solo questo ti farà crescere.

I contenuti ti permettono di sfruttare una forza che Albert Einstein stesso ha definito “la più grande scoperta matematica di tutti i tempi. L’ottava meraviglia del mondo“.

Sto parlando dell’interesse composto.

L’interesse composto è quello che una volta maturato va ad aggiungersi al capitale iniziale, divenendo anch’esso produttivo di interesse, quindi parte integrante dell’ammontare che andrà a generare interesse.

Così ogni contenuto produce un interesse sull’interesse.

Da un piccolo chicco di neve si può formare una valanga. Basta solo aspettare del tempo e lavorare sodo.

Siamo arrivati alla fine dell’articolo. Mi rendo conto che ho scritto 4000 parole: tantissime ma al tempo stesso avrei milioni di altri consigli da darti.

Ti ho fatto vedere quali sono le strategie che un avvocato dovrebbe mettere subito in pratica per ottenere nuovi clienti dal web. Ti ho detto quali sono gli strumenti “base” che costruiscono una presentazione statica del tuo profilo e gli strumenti più avanzati, che

Ti ho dato dei consigli per iniziare a usare alcuni strumenti.

Adesso tocca a te! Mettiti in gioco e dai sempre il massimo.

realizzazione sito web seo friendlySe applicherai i miei consigli ti dimenticherai del problema di acquisire clienti e sarai sempre più soddisfatto della tua vita professionale.

Per qualsiasi cosa io sono qui per aiutarti.

Segui il mio blog oppure contattami!

I migliori strumenti di web marketing

per dimezzare i tempi, eliminare fatica e moltiplicare i risultati

Inserisci la tua email per riceverli!

Privacy Policy

Controlla sulla tua email! Dovresti ricevere a breve il PDF