Vuoi acquisire clienti? Ecco 31 super idee per aumentare il numero dei tuoi clienti e far schizzare alle stelle il tuo fatturato senza essere costretto a suonare i campanelli

Stai cercando metodi per acquisire clienti?

In questa pagina potrai leggere 31 idee fresche fresche che possono aiutarti a farlo!

Ma prima permettimi di presentarmi.

realizzazione sito web seo friendlySono Diego e aiuto liberi professionisti e imprenditori ad acquisire clienti tramite strategie di marketing online.

Innanzitutto vorrei farti i complimenti per interessarti a far crescere la tua azienda. Mi piacciono le persone come te 🙂

E vorrei darti un consiglio: non troverai facilmente pagine come questa, quindi ti consiglio di salvarla tra i preferiti.

Inoltre leggi fino in fondo, alcune idee molto importanti le ho messe per ultime in modo da farti leggere tutto fino in fondo e non farti abbandonare la pagina prima del previsto.

Ma ora iniziamo! Ecco le 31 idee che puoi mettere in pratica da subito per acquisire nuovi clienti:

1- Scrivi articoli sul blog

scrivi-articoli-blogIl primo consiglio che ti do è di fare un’analisi approfondita delle parole chiave del tuo business.

Per ciascuna parola chiave, per ciascun aspetto del tuo business, scrivi un articolo sul blog e lavora di SEO (posizionamento sui motori di ricerca). Elabora un piano dei contenuti da qui a 6 – 12 mesi e vedrai che incrementerai molto il numero dei contatti.

Ad esempio ti occupi di infissi in PVC? Scrivi un articolo per ciascuna di queste parole chiave:

  • infissi in PVC prezzi (parla dei costi, delle varianti di prezzi in base alle opzioni a disposizione)
  • infissi in PVC pro e contro (parla dei pro e contro del PVC)
  • infissi in PVC ad arco (parla di questo particolare tipo di infissi in PVC e come si installa)
  • infissi in PVC blindati (parla di come renderli supersicuri)
  • infissi in PVC colori (fai vedere tutti i colori disponibili e come si ottengono i vari effetti)
  • infissi in PVC difetti (discorri sui maggiori difetti del pvc)
  • infissi in PVC effetto legno (parla di come si ottiene l’effetto legno)
  • infissi in PVC e condensa (producono condensa? parla di questo aspetto)
  • etc……………

I tuoi potenziali clienti digiteranno queste parole chiave e ti troveranno su google. Non sai come fare? Contattami che lo facciamo insieme!

2- Chiedi i contatti (referrals) ai clienti soddisfatti

chiedi-le-referenze passaparolaI referral sono le segnalazioni che i tuoi clienti soddisfatti fanno ad altre persone consigliando di acquistare i tuoi prodotti: il classico passaparola.

Clienti gratis e di alta qualità, poichè provengono tramite persone soddisfatte del nostro lavoro. Di solito li riceviamo passivamente, senza averne un controllo diretto. Ma come sarebbe se ti dicessi che puoi riceverli anche attivamente?

Ecco! La buona notizia è che lo puoi fare e che è uno tra i più efficaci metodi di marketing.

Ti vorrei consigliare di avere un sistema nella tua azienda che stimola il passaparola.

Ogni volta che finisci un lavoro e un cliente è soddisfatto, innanzitutto chiedigli se è tutto ok. Se vedi che è soddisfatto, non ti vergognare, chiedi se conosce altre persone a cui può essere utile il tuo prodotto. Ti meraviglierai di vedere quanti nuovi clienti puoi ottenere con questo sistema.

Lo puoi fare online tramite email (se hai una lista di indirizzi email dei tuoi clienti) creando una sequenza automatica di email che chiede i referral passati un tot di giorni dal momento dell’acquisto.

Lo puoi fare anche offline (per esempio se hai un negozio fisico).

3- Chiedi i referral ai tuoi amici, ai familiari e alle persone che lavorano con te

chiedi-referral-amici-parentiSecondo uno studio, ogni persona ha relazioni con 150 – 160 persone.

Di cui “significative” (cioè confidenziali) con almeno 15 – 20 persone. Chiedendo i referral alle persone più vicine a te (i tuoi amici, la tua famiglia, i tuoi dipendenti) potresti entrare in contatto con 300 – 400 persone.

Di queste 300 – 400 persone, sicuramente ce ne saranno una percentuale che possono aver bisogno dei tuoi servizi/prodotti. Chiedi i referral, i clienti saranno di altissima qualità perchè avranno molta fiducia in te.

4- Fai campagne con Google Ads

Con google ads puoi intercettare le persone che stanno digitando i tuoi servizi/prodotti su google. Sono persone molto vicine all’acquisto, perchè sanno già di cosa hanno bisogno. Se trovano il tuo sito in quel momento, ti contatteranno.

IMPORTANTISSIMO: per prima cosa, realizza un sito web che contenga delle pagine web specializzate per vendere (landing page) un determinato prodotto/servizio.

Imposta una campagna pay per click (a pagamento) sulla piattaforma pubblicitaria di google e manda queste persone sulla tua pagina.

Riceverai nuovi contatti, richieste di preventivo e di conseguenza clienti.

5- Fai campagne pubblicitarie con Facebook ads

facebook advertisingLa pubblicità su facebook è estremamente precisa e economicamente conveniente.

Con facebook ads puoi raggiungere istantaneamente persone che potrebbero essere interessate ai tuoi prodotti.

Puoi scegliere il target demografico a piacimento: ad esempio, se vendi vestiti per bambini puoi indirizzare la tua inserzione a tutte le donne tra i 30 e i 45 anni che vivono a Firenze, che hanno un bambino, a cui piace “Chicco”.

Offri loro informazioni interessanti, stimola la loro curiositĂ , offri qualcosa in omaggio, un coupon, una prova gratuita e vedrai i risultati.

6- Partecipa alle discussioni sui gruppi facebook

partecipa ai gruppi facebookQuesta è una strategia a lungo termine che ti consente di instaurare relazioni con persone che potrebbero essere interessate ai tuoi prodotti.

Cerca i gruppi facebook che trattano argomenti correlati ai tuoi prodotti. Inscriviti e partecipa alle discussioni sui gruppi facebook aiutando le persone che fanno domande e si trovano in difficoltĂ .

Sii gentile, rispondi, fai vedere che sei competente in materia, ma senza crearti aspettative.

Le persone te ne saranno riconoscenti e potresti farti nuovi amici e nuovi clienti. Ovviamente assicurati di inserire il link al tuo sito web all’interno del profilo personale, in modo che le persone possano vedere facilmente chi sei e cosa fai e eventualmente contattarti.

Lo so, il problema è la mancanza di tempo da dedicare, ma ti assicuro che con lo spirito di aiutare riceverai nuove ordinazioni facilmente. Prova per credere.

7- Fai video su Youtube

registra video youtubeYoutube è il secondo motore di ricerca più usato dopo Google.

I tuoi clienti cercano informazioni sui prodotti anche su questo canale, prima di acquistare e saranno più predisposti a darti fiducia se ti possono vedere con i loro occhi. Vedono come ti muovi, come parli, ti ascoltano e dai loro l’impressione di averti già conosciuto.

Non esiste altro metodo piĂą facile e diretto.

E’ anche facile cominciare: registra video in cui offri idee e suggerimenti, rispondi alle domande frequenti, supera le obiezioni, mostra i casi studio e carica i video dei tuoi clienti soddisfatti.

Grazie agli smartphone e a un microfonino professionale, oggi è un gioco da ragazzi. Assicurati sempre di mettere un link al tuo sito nella descrizione del video, in modo da permettere di contattarti.

Se non sai da dove cominciare qui ti metto un link a un video corso di Marcello Ascani, uno degli youtuber piu bravi d’Italia che ti insegna a farlo passo passo a partire dall’attrezzatura.

8 – Ottimizza SEO le tue pagine servizi/prodotti

campagna seo e posizionamento motori di ricercaOttimizzare le tue pagine web dal punto di vista SEO ti consente di scalare le posizioni sui motori di ricerca per i servizi/prodotti che offri.

Molti professionisti del web (web designer, programmatori etc) ottimizzano le pagine web in modo confusionario: mettono parole chiave diverse a casaccio senza utilizzare una strategia.

E’ importante che tu dedichi una parola chiave per ciascuna pagina web. Non di più. La stessa parola chiave inseriscila sia nel title tag, sia nel meta description, sia nell’alt tag delle immagini, negli h1 e così via.

Poi scrivi articoli nel blog che trattano aspetti correlati ai servizi che offri, vedrai che anche le tue pagine servizi/prodotti scaleranno le classifiche dei motori di ricerca.

9 – Fai networking offline

networking offline relazioniI professionisti di 1° livello sviluppano un network di relazioni per crescere e destreggiarsi più agevolmente nel mondo, per cui comincia a vedere le persone, soprattutto quelle che lavorano nel tuo stesso settore) come risorse, non come scocciature o concorrenti.

Ciascuno di noi ha bisogno di qualcun altro (lo dice anche la famosa canzone “everybody needs somebody”).

E soprattutto, cerca di non rimanere in superficie nella relazione, altrimenti verrai visto come un opportunista. Stabilisci relazioni vere e curale nel tempo. Vedrai che si trasformeranno in clienti, e porteranno altri clienti loro amici.

Ci sono molti modi per conoscere nuove persone e iniziare relazioni:

  • Partecipa a eventi del tuo settore
  • Fai corsi di formazione e workshop
  • Prenditi il tempo per visitare le fiere
  • Fai volontariato
  • Iscriviti ad associazioni
  • Fai sport
  • Frequenta aperitivi e feste

Un libro che mi ha aiutato personalmente è “Come trattare gli altri e farseli amici”

10 – Fai networking online

networking online relazioniMantieni le relazioni giĂ  avviate offline anche con i social network, soprattutto se abitano lontano fisicamente.

E sfrutta i social anche per fare nuove conoscenze con colleghi del tuo settore e persone che potrebbero aver bisogno dei tuoi prodotti.

Partecipa alle discussioni sui gruppi facebook, interagisci su linkedin, commenta i video su youtube, rispondi ai post sui forum e nei blog.

Fai commenti intelligenti e obiettivi in modo da guadagnarti le simpatie altrui. Aiuta le altre persone a risolvere i loro problemi.

Stai attento a non intervenire con un’opinione forte o un’osservazione critica che potrebbe dividere gli altri partecipanti. Rischi di farti una cattiva reputazione.

11 – Stringi delle alleanze strategiche (Joint venture)

alleanze strategiche joint ventureUn altro modo di acquisire clienti facilmente è quello di stringere alleanze strategiche con aziende o persone che lavorano in un settore affine, in modo che possiate passarvi i clienti a vicenda.

L’importante è che non siate diretti concorrenti. Ad esempio io che vendo infissi e portoni blindati, posso fare un’alleanza strategica con gli architetti della zona, in cui riconosco una percentuale per ogni nuovo cliente in entrata.

Se il vostro partner ha una lista di clienti, potresti lanciare un’offerta attraverso email (o telefono). E viceversa.

12 – Riattiva i lead che ti hanno contattato ma non hanno acquistato

riattiva i contatti leadMolti potenziali clienti ti contattano ma poi non si trasformano in clienti.

Non la prendere sul personale, potrebbero aver avuto problemi per cui c’è stato qualcosa di più urgente da fare nel frattempo, oppure potrebbero essersi dimenticati di risponderti.

Oppure non se la sentivano di acquistare in quel momento.

Invia loro una email (o sms, telefonata, etc…) di “riattivazione”. Lo scopo della comunicazione è quello di mostrare sincero rammarico o preoccupazione per non aver acquistato, e disponibilità a capirne il motivo.

Scoprirai che una percentuale alta tra questi è ancora interessato ai tuoi prodotti e si trasformerà in cliente.

13 – Riattiva i clienti che non stanno più acquistando da te

riattiva-i-clienti-che-non-acquistano-piuI clienti hanno delle abitudini cicliche di acquisto.

Ad un certo punto smettono di comprare da te e si rivolgono alla concorrenza. Non prendertela sul personale, è un meccanismo naturale, a cui però potresti porre rimedio individuando l’intervallo di tempo che non devi mai superare affinchè ciò accada.

Più recente è l’ultimo ordine che ha fatto, più è probabile che il cliente resti fedele e acquisti ancora. Invece, il cliente che non acquista da tempo, è più difficile portarlo ad un nuovo acquisto.

Metti caso che scopri che il cliente di solito diventa “infedele” dopo 2 mesi, lanciagli un’offerta irresistibile dopo 1 mese e mezzo dall’ultimo acquisto.

Studia un sistema per la tua azienda che porti ad acquisti frequenti.

14 – Offri una prova gratuita del tuo servizio/prodotto

offri una prova gratuita lead magnetLe persone sono diffidenti per natura, soprattutto in Italia. Non acquistano se non possono valutare la qualità e l’affidabilità.

Diminuisci la barriera al primo acquisto offrendo una prova gratuita del tuo valore. Online potrebbe essere un e-book, dei video, una checklist che aiuta a svolgere un compito.

Se il prodotto è fisico fai testare la qualità del prodotto:

  • Cubetti di mortadella dal macellaio
  • Boccettine di shampoo da 15 ml dal parrucchiere
  • Provare un’auto per una giornata dal concessionario

Oppure, se offri servizi, una prima consulenza gratuita di persona presso il tuo studio, una valutazione gratuita, uno sconto etc…

Le persone si sentiranno in debito perchè tu gli hai regalato qualcosa, e saranno propense a ricambiare il favore acquistando la versione intera del prodotto.

15 – Stimola i tuoi clienti a scriverti recensioni e testimonial

testimonials reviews recensioniUn’altra cosa che potresti fare per superare la diffidenza iniziale e acquisire più clienti, è mettere in bella mostra recensioni positive e testimonial di chi è già tuo cliente.

Molti sottovalutano questa pratica, ma è molto importante.

Subito dopo che il cliente ha acquistato il tuo prodotto, chiedi recensioni positive. Non avere paura. I clienti soddisfatti lo faranno volentieri per ringraziarti.

Ma se non lo chiedi, sarà difficile che si attivino spontaneamente (la gente è pigra).

Potresti fare così: una volta acquistato il prodotto, invia delle sequenze email automatiche per chiedere il testimonial, oppure fai telefonare a un tuo collaboratore o dipendente.

Dai indicazioni precise su come fare e cosa dire, perchè molti non sanno da dove iniziare.

Ad esempio io creo un link diretto alla scheda Google mybusiness dove il cliente deve solo cliccare sulle stelline e scrivere la recensione senza andarsi a cercare come fare.

16 – Invia lettere di presentazione (o vendita) per posta tradizionale

invia lettere di presentazione venditaIl bello dell’era digitale è che tutti inviano comunicazioni su posta elettronica e tralasciano la potenza della posta tradizionale. Così la casella della posta rimane vuota.

La lettera cartacea ha un valore percepito molto più alto rispetto all’email: la puoi toccare, puoi sentire il suo odore, può rimanere sulla scrivania e continuare a lavorare per te.

La lettera cartacea non costringe gli occhi del tuo lettore a stancarsi sullo schermo del pc, ha un tasso di consegna molto alto (vicino al 100% mentre le email finiscono nello spam), non ha molta concorrenza.

Parla del problema che ha il tuo cliente e delle conseguenze negative se non lo risolve. Invia un messaggio interessante, di utilitĂ . Mostra il tuo valore, altrimenti vieni considerato spam.

Crea una sinergia tra offline e online. Invita a visitare il sito web per avere piĂą informazioni sul tuo prodotto.

17 – Scrivi un libro

scrivi un libroEcco un altro modo contro-intuitivo di generare nuovi clienti. Oggi quando abbiamo un problema ci aspettiamo di trovare informazioni online attraverso blog e pagine web, tralasciando la carta e la fisicitĂ .

Scrivere un libro ti consente di posizionarti agli occhi del tuo potenziale cliente come un esperto del settore, quindi guadagni una posizione favorevole rispetto alla concorrenza nel momento in cui deve scegliere da chi acquistare.

Inoltre gli consenti di leggere le tue informazioni in modo lento e senza stancare i suoi occhi sullo schermo. Online va di fretta, salta le righe e non si sofferma sui dettagli. E poi vuoi mettere la soddisfazione di occupare un pezzettino fisico della sua libreria?

18 – Organizza un corso di formazione gratuito (o a basso costo)

organizza corso formazioneI corsi di formazione ti aiutano a entrare in contatto con i potenziali clienti che potrebbero aver bisogno dei tuoi prodotti.

Inizialmente il tuo potenziale cliente potrebbe essere interessato al corso di formazione per risolversi un problema da solo. Ma partecipando al corso si rende conto di quanto sia difficile nella pratica (non ha strumenti, non ha conoscenze dettagliate).

E indovina cosa fa? Chiede aiuto a te che sei l’esperto. Ed è anche disposto a pagare senza badare ai prezzi più bassi che sono sul mercato, perchè ormai ti conosce e ha fiducia.

La maggior parte dei formatori organizza corsi di formazione per vendere nuovi e piĂą approfonditi programmi, oppure i prodotti di una societĂ  a cui sono collegati direttamente.

19 – Registra un podcast (file audio)

registra un podcastSe sei bravo a parlare, registra dei podcast dove offri informazioni di valore su come risolvere i problemi alle persone.

I podcast sono file audio che trattano di un argomento specifico. Possono essere scaricati sullo smartphone e ascoltati mentre si è alla guida o si fanno altre cose che non richiedono attenzione, come le pulizie di casa o lavare i piatti.

Hanno un’ottima capacità di riempire i momenti morti della giornata e dare nuovi spunti di riflessione.

Potresti fare interviste, guide su come fare una cosa, parlare dei problemi. Assicurati che la qualitĂ  del suono sia veramente di ottima qualitĂ  acquistando un microfono professionale.

20 – Utilizza instagram 

apri un account instagramSe il tuo prodotto/servizio può essere fotografato, potresti aprire un account Instagram. Questo social può funzionare molto bene per i fotografi, i bar, i ristoranti, i centri estetici, parrucchieri. Insomma, per tutti quei settori che hanno a che fare con il food, la moda, la salute e la cura personale.

Grazie a Instagram puoi mostrare i tuoi prodotti e le loro potenzialitĂ , il processo produttivo, documentarne il backstage, raccontare la storia del tuo brand.

Non solo: coinvolgere gli utenti significa anche creare una vera una community. In questo senso il potere delle immagini è unico.

Anche negli e-commerce potrebbe essere utile: infatti ti dĂ  la possibilitĂ  di competere contro i giganti senza avere budget folli da spendere.

21 – Fai guest post

guest postAspetta non ti allarmare ahahaha prima ti spiego cos’è un guest post… un guest post è un articolo che tu scrivi per un altro blog (non il tuo) in cui dai delle indicazioni per risolvere dei problemi con un tuo prodotto.

Probabilmente ti starai chiedendo: perchè dovrei farlo? Perchè intercetteresti i lettori che abitualmente leggono quel blog e ti faresti conoscere.

Il proprietario del blog invece offre contenuto nuovo ai propri lettori senza sforzo (lascia fare il lavoro a te). Con i guest post ci guadagnate in 2.

Inoltre se il proprietario del blog ti lascia inserire un link diretto verso il tuo blog, ci guadagni in popolaritĂ  del sito web (seo) e guadagnerai in visite e in vendite.

22 – Registra un webinar

registra un webinarUn webinar (anche chiamato videoconferenza) è un evento online gratuito che si svolge in un’ora e un giorno stabiliti che puoi seguire in diretta comodamente da un computer collegato ad internet.

Se organizzato nel modo giusto, ti permette di raggiungere e comunicare in diretta con centinaia di persone contemporaneamente.

Con una registrazione video in diretta, i tuoi clienti possono vedere direttamente chi sei, cosa fai e conoscere i volti della tua azienda.

Però, se vuoi creare un buon evento, sappi che deve essere il più interessante possibile per chi ascolta, altrimenti non avrà il successo che immagini.

23 – Intervieni come speaker a un evento

partecipa-come-speaker-eventoQuando ti esponi pubblicamente parlando di un problema, verrai sempre considerato un esperto del settore. Per questo ne beneficerai in autoritĂ , fiducia e nuovi clienti.

E’ ancora più efficace rispetto a tutti gli strumenti online, poichè i tuoi potenziali clienti sentiranno la tua voce dal vivo.

 

24 – Pubblicizza i tuoi case study (casi di successo)

case study di successoUn case study è innanzitutto un racconto con cui spieghi al tuo pubblico come hai risolto, grazie al tuo lavoro e ai tuoi servizi, un problema di un tuo cliente. Raccontare una storia di successo significa mettere in evidenza una clientela soddisfatta.

Un case study è una testimonianza concreta di come i prodotti o i servizi dell’azienda possono funzionare in contesti reali. E si sa: niente è più persuasivo di un caso di successo tangibile, specifico, pratico. Che c’è infatti di più convincente di un cliente che, in carne e ossa, elogia l’operato del proprio fornitore?

Quindi a questo punto, se in passato hai ottenuto dei buoni risultati, perchè non pubblicizzarli? Aiuteranno i tuoi potenziali clienti a identificarsi e a prendere consapevolezza che anche loro possano farcela.

25 – Invia email a freddo ma offrendo contenuti di valore

invia emailUn altro modo di acquisire nuovi contatti e clienti è quello di inviare email a freddo (con invii di massa o singolari).

Ma non mandare email spam, saranno cestinate in tempo zero, invia email che possano offrire informazioni utili al tuo potenziale cliente.

La % di risposte/iscrizioni/contatti che salterĂ  fuori sarĂ  molto bassa, ma per la legge dei grandi numeri potresti ottenere un ottimo risultato.

Ovviamente dovrai stare molto attento alla privacy e alla nuova GDPR, adesso le leggi si stanno facendo molto restrittive dopo il caso Cambridge Analytica.

Per cominciare potresti partire da Mailchimp, uno dei software di invio email più famosi (è gratis fino a 500 contatti caricati in lista).

26 – Fai campagne di retargeting 

fai-retargeting remarketingIl retargeting è una pubblicità a pagamento molto efficace nel trasformare i visitatori in clienti.

La sua modalità di funzionamento consiste nel raccogliere dati dell’utente attraverso i cookie (durante la navigazione sul nostro sito) per poi mostrargli annunci correlati durante la sua navigazione su siti terzi.

E’ quello che ti succede quando stai per acquistare un prodotto su amazon e poi ti ritrovi la pubblicità di quel prodotto che ti insegue su altri siti. Praticamente uno stalkeraggio 🙂

Funziona bene perchè ripropone l’acquisto dei prodotti (o landing page dove presenti la tua offerta) in momenti diversi della giornata in modo da beccare quello giusto.

27 – Crea un programma di affiliazione

 crea un programma affiliazioneUn programma di affiliazione è un “accordo” tra persone o aziende attraverso il quale una parte ottiene più clienti, l’altra riceve una commissione sui clienti portati.

Coloro che si occupano di affiliazione (gli affiliate marketer) sono i venditori moderni. Si occupano di pubblicizzare prodotti di terzi all’interno dei propri siti e se avviene la vendita, guadagnano una percentuale. Un cookie si occupa di tracciare i click sui link in modo tale da riconoscere le commissioni in modo automatico.

Potresti anche tu attivare uno di questi programmi e farti una rete di “venditori online” che pubblicizzano i tuoi prodotti.

28 – Migliora il copywriting del tuo sito

migliora il copywriting sito webMolte aziende non prestano attenzione ai testi della loro comunicazione. Dicono: “i testi tanto non li legge nessuno”.

Dopo anni di test posso dire che se i testi sono scritti bene vengono letti, eccome. Migliorare il tuo copy ti consente di incuriosire piĂą visitatori ai tuoi prodotti e ottenere piĂą clienti.

Inserisci una storia appassionante, racconta cosa ti succede durante il giorno, rivolgiti al lettore dando del tu, dai un motivo al lettore del perchè scegliere te piuttosto che la concorrenza.

29 – Iscriviti a Google Business

iscriviti a google my businessSe hai un’attività locale in cui ti esponi al pubblico (bar, ristorante, parrucchiere, estetista etc..), oppure sei un professionista (avvocato, commercialista, psicologo etc…) iscriviti a Google My Business.

Con google my business i clienti possono trovarti seguendo i cursori rossi sulla mappa di google, possono scoprire i tuoi orari, il numero di telefono, il tuo indirizzo (google li guiderĂ  con il navigatore alla tua sede), possono vedere le immagini del tuo locale o della tua sede, possono leggere le recensioni di altri clienti.

Cosa stai aspettando? E’ la prima cosa da fare, al pari di una strategia SEO.

A proposito ho scritto un articolo molto approfondito su come ottimizzare google my business.

30 – Inserisci una chat all’interno del sito

inserisci-una-chat-nel-sito-webHai mai visto le chat che si attivano in automatico quando visiti un sito web? Le chat online stimolano il potenziale cliente a scriverti senza dover andare alla pagina “Contatti”. Saltano un passaggio.

Questo non significa che tu debba stare costantemente a controllare se qualcuno ti sta scrivendo in tempo reale, anche se non sei presente la chat è ancora funzionante e ti invia la notifica di ciò che è stato scritto direttamente sulla tua email.

Le chat, oltre che per favorire l’acquisizione di nuovi contatti servono anche per:

  • fornire supporto in tempo reale ai visitatori del sito web (e di aumentare dunque il tasso di conversione),
  • ricevere un feedback dai potenziali clienti, che ti rende consapevole di cosa va o non va all’interno del sito web e che potrebbe essere migliorato
  • ricevere nuove idee, spesso inaspettate, proprio dai potenziali clienti

31 – Usa what’s app

whats appTutti utilizziamo what’s app, lo consideriamo uno strumento figo. Perchè non utilizzarlo anche per la tua azienda?

Ci sono persone che si sentono più a loro agio (come primo contatto) a mandare un messaggio what’s app piuttosto che telefonare o riempire un modulo.

Come prima cosa potresti creare un numero di telefono per la tua azienda. Inizia a diffonderlo tra i tuoi clienti e attraverso il web (Sito web, facebook, linkedin etc..). Ovviamente dovrà essere diverso da quello che usi per contatti privati.

Poi metti una persona preparata (o tu stesso) a rispondere ai messaggi.

I migliori strumenti di web marketing

per dimezzare i tempi, eliminare fatica e moltiplicare i risultati

Inserisci la tua email per riceverli!

Privacy Policy

Controlla sulla tua email! Dovresti ricevere a breve il PDF